Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più visita la pagina dedicata alla Cookie Policy o leggi la Privacy Policy

 
 
Gianfranco Domenighetti
Economista sanitario, un maestro e un amico
 
Ciao Gianfranco
Abbiamo saputo solo di recente che Giafranco Domenighetti, un maestro dalle  intuizioni geniali, ci ha lasciato. Sempre disponibile, dotato di una straordinaria capacità d’empatia, simpatico, a modo suo spiritosissimo, “alla mano”, illuminava le sue conversazioni con aperture di una sconcertante chiarezza sempre sostenuta dal rigore scientifico e documentale. Insegnante alle Università di Lugano e Losanna, per quasi trenta anni, a partire dal 1970, è stato direttore della sanità del Canton Ticino. Il suo più famoso libro, “il mercato della salute”, oltre a un suo radicale e innovativo approccio all’economia e alla comunicazione in medicina e in sanità, ha fornito a tanti di noi un metodo e la spinta per sviluppare una  critica al consumismo sanitario, al commercio della malattia, all’overdose d’esami diagnostici e farmaci troppo spesso inutili.
Nel 2003 avemmo l’onore di insignirlo del “Premio Dedalo’97 per la Sanità pubblica”. Gianfranco per molti di noi è stato un amico e non solo un maestro. Ha sempre accettato, con entusiasmo, di partecipare ai convegni organizzati da Dedalo97.  I suoi interventi hanno sempre lasciato in tutti noi il segno così come i suoi articoli pubblicati sulla rivista della nostra associazione che abbiamo qui sotto raccolto.
Qui di seguito troverete una serie di "perle" raccolte da Luca Carra in una sua intervista di  alcuni anni che abbiamo tratto dal sito www.scienzainrete.it  Crediamo rendano conto di quanto sia fecondo e attuale il suo pensiero.